Home page

 

biodiversità

 

 

 

 


Lettera ai soci 2016 (primo semestre)

Cara Socia, caro Socio,

come da tradizione, ti invitiamo a partecipare all’Assemblea dell’Associazione. Ti inviamo inoltre il fitto programma di eventi che si arricchisce di anno in anno con nuove iniziative grazie al
contributo di persone che hanno a cuore il benessere dell’ambiente.
Quest’anno ci proponiamo di riflettere sull’uso della terra prendendo spunto da un brano tratto dal libro di Massimo Angelini, Minima Ruralia. Semi, agricoltura contadina e ritorno alla terra. Pentagora Editrice, 2013. pp. 127-128.
“Le fasce (terrazzamenti) non sono state costruite per esigenze paesaggistiche, né per contenere l’erosione dei terreni, ma per recuperare terre da coltivare dove, altrimenti, la pendenza non lo permetterebbe. (…) Sono manufatti di accurata ingegneria popolare, realizzate e mantenute efficienti dagli stessi contadini che le coltivano
(…) Il loro progetto risponde a necessità locali e di solito sono locali le maestranze e le materie prime necessarie per la loro costruzione (…). Sono state costruite per durare nel tempo e per ridurre al minimo gli interventi di manutenzione, perché figlie di una economia basata sulla scarsità di risorse e di beni, dove le cose è inevitabile farle ad arte ed è necessario che funzionino e durino, perché la manifattura richiede abilità, tempo e risorse non riproducibili a volontà. Nella scarsità le cose devono essere fatte bene e senza spreco. Invece, nella società dove i beni, ormai trasformati in merci, sono sovrabbondanti, è conveniente che le cose siano fatte per deperire rapidamente e rapidamente essere rimpiazzate: queste sono le società che compensano la sovrabbondanza delle merci con altrettanta sovrabbondanza di rifiuti e si esprimono nel consumo compulsivo e coatto di oggetti e persone e nella loro rapida sostituzione, fino alla morbosità del monouso”.
Ciascuno di noi può contribuire ad affermare il proprio amore per l’ambiente. E tutti insieme con gli altri Soci, possiamo impegnarci per ciò che siamo in grado di dare e di fare.
Siete tutti benvenuti!
Gioia, forza, pace.

QUI il calendario completo delle iniziative

—————————————————————————————————————-

CHI SIAMO:

 L’Associazione Tutela Ambiente (ATA), federata con Pro Natura Piemonte e con sede a Ciriè (TO), è da molti anni presente sul territorio delle Valli di Lanzo, Val Ceronda e Casternone e del Basso Canavese con l’obiettivo di partecipare concretamente alla tutela del territorio che considera un bene prezioso e non rinnovabile.
L’Associazione si propone, contribuendo con le proprie idee, conoscenze e azioni dirette, di accrescere la sensibilità e la consapevolezza del valore di un Ambiente sano e sostenibile in un contesto di valorizzazione e promozione del patrimonio paesaggistico-ambientale e di quello storico e culturale. Con oltre 400 soci, l’ATA è una delle associazioni di riferimento del territorio in cui opera, organizza corsi per la cura e la conoscenza di piante ed erbe, propone e supporta incontri e progetti su temi ecologisti e sociali che coinvolgono la qualità della vita nei nostri paesi.
L’Associazione è impegnata da anni, informando, proponendo, sostenendo e schierandosi; abbiamo organizzato incontri per capire e confrontarci, visite per conoscere, corsi per aver cura dei nostri orti e frutteti e non solo. Dobbiamo, però, essere tutti consapevoli che il territorio in cui viviamo, il nostro grande orto, è sempre più bisognoso di protezione e attenzioni e nessuno può sentirsi dispensato. È necessario allora che ognuno di noi, con le proprie scelte e i propri comportamenti, contribuisca con coerenza e impegno a far crescere frutti buoni e sani da offrire alle generazioni future.
——————————————————————————————————————————————
——————————————————————————————————————————————
Direttivo ATA 2015
Presidente: Alfredo Gamba
Vice Presidente: Laura Chianale
Consiglieri: Anna Vottero, Antonella Forgia, Alessandra Melucci, Claudio Zingale, Fulvia Fachinetti, Fulvio Anselmo,Girolamo Trimarchi, Luana Rizzo, Mario Nigrotti, Michele D’Elia, Sergio Graziano, Wilma Borgna.
Lo Statuto dell’Associazione.      Statuto_ATA
Quota associativa per l’anno 2016:  € 15,00 per il socio- € 10,00 per i famigliari di primo grado Il rinnovo della tessera potrà essere effettuato partecipando a qualcuna delle nostre iniziative, oppure utilizzando il conto corrente postale n. 35897107  intestato a: Associazione Tutela Ambiente via delle Fonti, 10 – 10040 LA CASSA (TO). In alternativa sono disponibili a rilasciare la tessera i seguenti Soci: Borgaro – Leinì : Luana Rizzo 348. 8802690 San Francesco:  Claudio Zingale 340 9017776 Lanzo: Angelo Balestrieri 0123. 27569 – 328.8374757  Mathi: Alfredo Gamba 331.6868882 – 011.9269063  Pessinetto: Laura Chianale 328. 4330200  Varisella: Loris Colombati 011. 9249549 – 348. 3771440  Ala di Stura: Sergio Graziano 329. 1780575 – 348.3018156  Fiano: Anna Vottero 011. 9254697 – 339. 3731930